Supermercato24

Supermercato24: la tavola delle feste

Supermercato24 indaga: brindisi, formaggi e salumi. Ecco la tavola delle feste.

  • Torino, Milano, Roma e Verona: le città in cui non si bada a spese per le abbuffate natalizie
  • Un italiano su tre gioca d’anticipo per riempire il carrello della spesa

Leggi di più a proposito di Supermercato24: la tavola delle feste

La transiberiana d'Italia

La transiberiana d’Italia un morso di Abruzzo e uno di Molise

Viaggia attraverso una serie di panorami incantevoli e fiabeschi. Valica maestose montagne incrociando il Parco Nazionale della Majella. Procede tra le conifere e il massiccio della Majella, per giungere nell’entroterra molisano. È la linea ferroviaria Sulmona-Isernia, più conosciuta come la “Transiberiana d’Italia”.

Leggi di più a proposito di La transiberiana d’Italia un morso di Abruzzo e uno di Molise

città

La città di fiere miracoli e tradizioni di Natale Lanciano

Presso la valle dove passa il tratturo che collega la Majella alla Puglia foggiana sembra ancora riecheggiare il vociare delle grandi fiere lancianesi. Le nundinae, che si tenevano durante i primi mesi dell’anno sul Colle della Selva, accanto al tempio di Apollo. Questo ricordo eterno fa della città di Lanciano un itinerario da celebrare e promuovere.

Leggi di più a proposito di La città di fiere miracoli e tradizioni di Natale Lanciano

Parco Nazionale

Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise itinerari turistici

La neve, un tempo causa dell’isolamento dell’Abruzzo montano, è oggi una risorsa preziosa. Tolti gli sci il turista può indossare le ciaspole e ammirare il fascino di uno scenario ambientale di incommensurabile fascino. Quello del Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise.

Leggi di più a proposito di Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise itinerari turistici

Palmoli

Palmoli terra d’Abruzzo Citra al di qua del Sangro

Lungo la valle del fiume Treste. Dove cielo, acqua e terra si incontrano in un grande ed indimenticabile spettacolo della natura. Sorge aggrappato su un colle Palmoli. Terra d’Abruzzo “Citra” al di qua del Sangro. Così denominata per distinguerla dall’Abruzzo Ultra oltre il Sangro. Leggi di più a proposito di Palmoli terra d’Abruzzo Citra al di qua del Sangro

Juvanum

Juvanum gli echi di Roma antica ai piedi della Majella

In una valletta nei pressi di Montenerodomo. In vista della Majella. Si apre una delle aree archeologiche più suggestive della regione Abruzzo. In questo luogo. Solitario e silenzioso. Sembra riecheggiare il suono delle voci dei mercanti che vendono i loro prodotti. Le chiacchiere del foro. Ecco le emozioni che suscitano le rovine di Juvanum. Leggi di più a proposito di Juvanum gli echi di Roma antica ai piedi della Majella

Isola del Gran Sasso

Isola del Gran Sasso all’ombra del monte caro agli dei

L’alta valle del Vomano curva dopo curva appare e scompare. Spesso più che vederla la si intuisce da quel vuoto che l’assenza di montagne lascia nel cielo. Da una parte i monti della Laga, dall’altra il massiccio del Gran Sasso. In mezzo: Isola del Gran Sasso. Leggi di più a proposito di Isola del Gran Sasso all’ombra del monte caro agli dei

San Martino

Fara San Martino porta naturale del parco Nazionale

In uno scenario di incommensurabile bellezza. Proprio allo sbocco di uno dei valloni più selvaggi e suggestivi della Majella: il vallone di Santo Spirito. C’è Fara San Martino. Bagnata dalle limpide acque del fiume Verde. Per questa ragione considerata la porta naturale del Parco Nazionale della Majella. Fara San Martino: dal neolitico alla sottomissione a […]

Bisenti

Bisenti città dalla gloria antica con un nome da difendere

Il verde dei boschi che si alterna a quello dei campi è interrotto solo dal nastro di asfalto che si inerpica verso Bisenti. Laggiù, dopo l’ultima altura, svetta possente il gigante d’Abruzzo. Il massiccio del Gran Sasso che il contrasto del verde e uno straordinario gioco di luci fa apparire viola! In basso scorre limpido il fiume Fino, che da il nome alla valle. Ed ecco Bisenti! Leggi di più a proposito di Bisenti città dalla gloria antica con un nome da difendere

Tagliacozzo

Tagliacozzo antica capitale della Marsica terra di maghi

A Tagliacozzo. Quando ormai la notte ha vinto sul giorno lo puoi sentire arrivare. Attraversa la fenditura di roccia che taglia in due il monte Civita e arriva in piazza dell’Obelisco: “l’uscetta”. Quel penetrante venticello fresco, che ti sorprende anche in estate. Leggi di più a proposito di Tagliacozzo antica capitale della Marsica terra di maghi